^Torna Su
foto1 foto2 foto3 foto4 foto5

Cerca nel sito

Lavori di resturo

DALLE PAROLE AI FATTI - INIZIANO I LAVORI DI RESTAURO

A circa un anno dalla costituzione dell'Associazione Santa Maria del Campo - Cultura, Arte e Tradizione, grazie alla generosità di importanti società, fra le quali citiamo la Fondazione Carige, la Cattolica Assicurazioni e il Centro latte Rapallo, e le significative donazioni dei parrocchiani della frazione e di tante altre persone è stato possibile raccogliere parte dei fondi necessari per il restauro della nostra chiesa.

Questo, visto che ad oggi le risorse disponibili sono circa il 40% del totale (che ammonta a circa 300.000 €), ha dato la possibilità di appaltare i primi lavori che riguardano in modo particolare l'abside, il restauro della statua della Madonna di Caravaggio e i due mobili della sacrestia, gravemente danneggiati dall'incendio del 9 giugno 2010.

A seguito di questo sono iniziati nella prima settimana di settembre i lavori all'interno della chiesa con il montaggio delle impalcature che consentiranno ai restauratori la pulizia e il restauro conservativo ed estetico degli affreschi, marmi e stucchi della parte circostante l'altar maggiore. Nel contempo verranno ripuliti anche i lampadari. Questa fase dei lavori prevede anche il rifacimento dell'impianto elettrico che dovrà garantire una nuova e più ottimale illuminazione della nostra chiesa consentendo la valorizzazione delle opere presenti. Il termine di questa prima parte dei lavori è previsto per l'inizio del prossimo anno.

Per quanto riguarda invece i preziosi mobili della sacrestia, possiamo dire che è quasi ultimato il restauro dell'armadio di minori dimensioni e destinato a contenere la cassa processionale. Nell'ultima settimana del mese di agosto, il secondo e più prezioso mobile sacro è stato smontato con molta cura ed avviato al restauro che sarà completato nella prossima primavera.

Grazie al contributo donato dalla Cattolica Assicurazioni, la statua lignea della Madonna di Caravaggio è stata consegnata ai restauratori che provvederanno a riportarla alla sua originaria bellezza entro il prossimo mese di maggio.

Per altre opere che devono essere restaurate sono in corso le procedure burocratiche necessarie ad ottenere le autorizzazioni previste in questi casi e rilasciate dalla curia vescovile e dalla Soprintendenza ai Beni Culturali della Regione Liguria.

Nei primi mesi del prossimo anno i lavori di restauro continueranno con il ripristino e la pulizia della parte rimanente della nostra chiesa che si prevede di concludere entro il mese di agosto in tempo per avere la chiesa nel suo massimo splendore per la nostra festa Patronale dell'Assunta.

Parallelamente a questi lavori, gestiti direttamente dalla nostra associazione in accordo con il nostro parroco Don Luciano, sono iniziati i lavori di ripristino della sacrestia colpita gravemente dall'incendio sotto la direzione della Curia e del parroco. Dopo la ricostruzione del tetto si sta procedendo in questi giorni al rifacimento del pavimento e delle strutture murarie. Questo consentirà di riavere al più presto la piena funzionalità del locale e la possibilità di poter rimontare in un ambiente completamente risanato i preziosi mobili di cui abbiamo parlato in precedenza.

L'evoluzione di queste realizzazioni sarà puntualmente riportata da questo sito che vi invitiamo a seguire.

Un GRAZIE a tutti coloro per il quale tutto questo è stato e sarà possibile realizzare!!!


Nel dettaglio possiamo dire che.....

Restauri realizzati nel 2011

Nel scorso mese di dicembre, nel pieno rispetto del crono programma dei lavori e degli impegni che la nostra associazione si è assunta, è terminata la prima fase dei lavori di restauro della nostra Chiesa Parrocchiale.

Questa prima fase ha riguardato in particolare la pulizia e il restauro conservativo ed estetico degli affreschi, marmi e stucchi della parte circostante l'altare maggiore ed il restauro due preziosi mobili destinati a contenere alcuni paramenti sacri e le parti della cassa processionale. A giorni, cioè appena conclusa l'installazione della parte del nuovo impianto elettrico destinato al illuminare nel modo migliore il presbiterio, verranno smontate le impalcature e così tutti potranno constatare la qualità del lavoro svolto per riportare questa parte del luogo di culto alla sua originale bellezza.

Restauri realizzati nel 2012

Nei primi giorni del 2012 è iniziata, con il montaggio dei ponteggi, anche la ristrutturazione della parte restante della chiesa che necessitava di essere ripristinata per rimediare ai danni recati dall'incendio del 9 giugno 2010 ed ai segni del tempo . Questa parte di restauri, che interessa l'intera navata, è stata molto più impegnativa della prima fase (se non altro per la superficie interessata). La fine dei lavori è arrivata, secondo i programmi di lavoro fissati, giusto in tempo per la festa patronale di N.S. Assunta in calendario per il 15 di agosto 2012.

Nel fra tempo si sino svolti i restauri del prezioso ed imponente mobile della sacrestia, che è stato smontato con la massima cura nell'ultima settimana di agosto 2011, e della statua della Madonna di Caravaggio che, grazie al contributo donato dalla Cattolica Assicurazioni, è stata riportata alla sua originaria bellezza.

Restauri realizzati nel 2013

Dopo i lavori strutturali si è proceduto al restauro delle opere d'arte. La venerata Statua di N. S. Assunta il 5 settembre 2012 è stata consegnata al Centro Artigianale Restauri di Albissola Marina dove è stata completamente restaurata. Il costo del lavoro è sostenuto interamente dal Comitato Festeggiamenti S. Maria.

Nel contempo si è proceduto al restauro del Quadro rappresentante la crocifissione situato sul lato sinistro dell'altar maggiore e del quadro rappresentante l'ascensione che si trova sul lato destro dell'altar maggiore.

Restauri realizzati direttamente dalla Parrocchia

La Parrocchia, con risorse proprie, ha ripristinato la "vecchia sacrestia" (il locale a destra dell'altare maggiore) rendendola idonea ad ospitare, fra l'altro, i due preziosi mobili appena restaurati e destinati a contenere alcuni paramenti sacri e le parti della cassa processionale. Sempre la Parrocchia ha curato il ripristino della sacrestia interessata dall'incendio e il rifacimento delle infrastrutture della chiesa fra cui l'impianto elettrico che è stato rifatto completamente con anche l'obiettivo di assicurare una nuova e più ottimale illuminazione della chiesa valorizzandone così, in modo determinante, le opere d'arte in essa contenute.

La Parrocchia ha proceduto anche alla riparazione di alcune parti del tetto per evitare infiltrazioni di acque meteoriche, che avrebbero compromesso i restauri eseguiti all'interno ed ha provveduto alla riparazione di alcune vetrate danneggiate da atti vandalismo sostituendole con vetri antisfondamento.

Opere realizzate da volontari

Nell'ambito dei restauri che stanno interessando la Chiesa Parrocchiale di Santa Maria del Campo un grosso contributo è venuto da alcuni confratelli della Arciconfraternita N.S. del Suffragio che si sono assunti l'impegnativo compito di pulire e mettere a nuovo i preziosi lampadari della chiesa.

Questa attività si è svolta nell'oratorio sanmarinese trasformato per qualche tempo in una sorta di laboratorio. Questi volontari hanno eseguito questo lavoro, particolarmente delicato e dall'importante valenza economica, con grande maestria, ottenendo dei risultati veramente degni di nota.

Qui di seguito alcune foto che documentano tutta questa prima fase di lavori che abbiamo elencato:

Copyright © 2014. Santa Maria del Campo - Rapallo Rights Reserved.