Home

Domenica 18 novembre alle ore 16 presso Auditorium delle Clarisse di Rapallo ritorna il concerto ad ingresso libero “Archi a Teatro” organizzato dall'Associazione Santa Maria del Campo – Cultura, Arte e Tradizione e con il patrocino del Comune di Rapallo.

Le musiche saranno eseguite dal quartetto d’archi composto dai musicisti dell’Orchestra “Jean Sibelius” di Rapallo:

  •     Alessandro Alexovits (1° Violino)
  •     Massimo Vivaldi (2° Violino)
  •     Simona Merlano (Viola)
  •     Paola Siragna (Violoncello)

Alessandro Alexovits

Alessandro Alexovits, nato a Genova, si è diplomato presso il conservatorio della sua città frequentando i corsi di Violino di M. Trabucco e di Composizione di A. Amisano. In seguito ha approfondito lo studio del Violino Barocco con E. Gatti e S. Kujiken, continuando a perfezionarsi nel repertorio romantico e contemporaneo con M. Catalano e Y. Jerushalmi.
Collabora con numerose formazioni orchestrali, tra le quali: Teatro Carlo Felice, Arena di Verona, Teatro Comunale di Treviso, Orchestra Sinfonica di Sanremo, Orchestra Sinfonica di Savona, Teatro del Giglio di Lucca, Orchestra “Jean Sibelius” di Rapallo, Ensemble Rapallo Musica, nonché Il Falcone, Concento Ecclesiastico e La Selva Armonica per il repertorio antico con esecuzione filologica.


Massimo Vivaldi

Massimo Vivaldi, conseguito il diploma di violino nel 1988, si è successivamente dedicato allo studio della musica rinascimentale e barocca secondo la prassi esecutiva filologica con strumenti originali, intraprendendo un’intensa attività concertistica in qualità di violinista e violista, in Italia e all’estero. Ha partecipato a concerti e festival con prestigiosi gruppi orchestrali e da camera e vanta inoltre al suo attivo varie incisioni con importanti case discografiche italiane e straniere.
Dedicatosi successivamente anche allo studio del canto, ha partecipato a vari concerti sia in veste di corista che come solista. Negli ultimi anni ha svolto un’intensa attività concertistica in vari organici cameristici e lirico-sinfonici.


Simona Merlano

Simona Merlano, nata a Genova, ha compiuto gli studi musicali presso il Conservatorio “N. Paganini” della città natale dove ha conseguito il diploma di viola. Nel 2006 ha concluso il triennio di formazione in “Musica d’assieme per clavicembalo e archi” presso l’Accademia Musicale di San Rocco di Alessandria. Nel 2009 ha conseguito il Diploma Accademico di II Livello in viola presso il Conservatorio “G. Puccini” di La Spezia, sotto la guida del M° Fabrizio Merlini.
Ha all’attivo numerosi concerti in Italia e all’estero nell’ambito di varie formazioni orchestrali e cameristiche, tra le quali: Rondò Veneziano, Orchestra Sinfonica di Savona, Orchestra Sinfonica Giovanile del Piemonte, Orchestra “Jean Sibelius” di Rapallo e Ensemble Rapallo Musica.


Paola Siragna

Paola Siragna, nata a Genova, ha conseguito il diploma di primo e di secondo livello in violoncello a indirizzo solistico-cameristico presso il Conservatorio “N. Paganini” di Genova. Nel 2007 ha conseguito anche la laurea triennale presso la Facoltà di Musicologia di Cremona con una tesi sulle Musiche Popolari Contemporanee.
Svolge intensa attività concertistica collaborando con varie formazioni orchestrali, quali l’Orchestra Sinfonica di Savona, l’Orchestra Giovanile del Piemonte, l’Orchestra Sinfonica di Sanremo e l’Orchestra del Teatro Regio di Parma, con la quale si è esibita nell’ambito di tournées in Russia, Spagna e Croazia. Ha suonato inoltre con l’Orchestra del Mediterraneo, con la quale ha effettuato numerosi concerti in Francia anche in qualità di primo violoncello.

 

Programma del concerto

Prima parte

E. Elgar (1857-1934)             Nimrod (da “Enigma Variations”)
E. Elgar (1857-1934)             March n.1 (Pomp & Circumstance)
J. S. Bach (1685-1750)         Badinerie (dalla Suite II BWV 1067)
N. Paganini (1782-1840)       Cantabile MS 109 op. 17
C. Debussy (1862-1918)       Le petit nègre (da “Children’s Corner”)
G. Rossini (1792-1868)         Duetto buffo di due Gatti
G. Bizet (1838-1875)             Habanera (da “Carmen”)
L. Bernstein (1918-1990)      Tonight (da “West Side Story”)

 

Seconda parte

A. Marcello (1673-1747)        Adagio (Anonimo veneziano)
G.P. Reverberi (1939)            Rondò Veneziano
R. Ortolani (1926-2014)         Dolce Sentire
É. Piaf (1915-1963)                La vie en rose
C. Trenet (1913-2001)            La mer
G. Summer (Sting)                 Tango de Roxanne
A. & E. Morricone                   Tema di Nata

I fondi raccolti durante la manifestazione saranno destinati al restauro della Chiesa Parrocchiale di Santa Maria del Campo e delle opere d'arte in essa contenute. Con i i fondi raccolti negli anni scorsi è stato possibile restaurare (con un impegno economico di oltre 5.000 euro), fra l'altro, il quadro raffigurante N.S. Assunta.

Il dipinto (foto sotto), la cui origine e datazione è in corso di accertamento a cura della Soprintendenza è posto nella nicchia dove normalmente è ubicata la statua di N.S. Assunta quando la medesima è posta "in cassa" o conservato in sacrestia.